Studente di Pieve di Cadore. Appassionato di politica da sempre, da un paio d'anni mi sono interessato anche a quella britannica, i libri e la cultura anglosassone sono la mia passione.


Le notizie di oggi sono la lite Iran-US, le parole di Casaleggio ed il DL Dignità: vediamole insieme.


trump su twitter ad IRAN: “Fate attenzione”

Il Presidente US su Twitter critica Iran, Teheran: “Trump è uno stupido”

Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, twetta nella notte: “Al Presidente iraniano: Mai e poi mai minacciare gli US altrimenti soffrirete delle conseguenze che pochi nella storia hanno mai subito”. “Ogni mossa illogica e poco saggia degli Usa porterà a una risposta indimenticabile dell’Iran che rimarrà nella storia”. Così gli risponde il capo Giustizia iraniana, Sadegh Amoli Larijani. “Le affermazioni di Donald Trump sono state fatte da una persona incapace e stupida come lui, ma deve sapere che nella storia tutti i Faraoni hanno avuto questo illogico orgoglio, aspettandosi di essere idolatrati da tutti”, ha aggiunto.

“Le parole del Segretario di Stato americano Mike Pompeo dimostrano l’incapacità senza limiti degli Stati Uniti, che non sono riusciti a raggiungere il loro obiettivo dopo essersi ritirati in modo unilaterale e illegale dall’accordo sul nucleare”, così il portavoce del Ministro degli Esteri di Teheran.

Rincara la dose il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Bolton: “Il presidente Trump mi ha detto che se l’Iran farà qualcosa di negativo pagherà un prezzo che solo pochi Paesi hanno pagato finora”.



casaleggio: “forse un giorno parlamento sarà inutile”

Oggi grazie alla Rete e alle tecnologie, esistono strumenti di partecipazione decisamente più democratici ed efficaci in termini di rappresentatività popolare di qualunque modello di governo novecentesco. Il superamento della democrazia rappresentativa è inevitabile.

Parla al giornale di Maurizio Belpietro la Verità Davide Casaleggio. Il Parlamento diventerebbe inutile, secondo Casaleggio, “Anche perchè, c’è una democrazia diretta che è già una realtà grazie a Rousseau che per il momento è adottato dal M5S ma potrebbe essere adottato in molti altri ambiti. Uno vale uno non significa ‘uno vale l’altro’. Uno vale uno è il fondamento della democrazia partecipativa. I grandi cambiamenti sociali possono avvenire solo coinvolgendo tutti attraverso la partecipazione in prima persona e non per delega. Non servono baroni dell’intellighenzia che ci dicono cosa fare, ma persone competenti nei vari ambiti che ci chiedano verso quali obiettivi vogliamo andare e che propongano un percorso per raggiungerli. L’incompetenza è spesso la scusa per non far partecipare le persone alle scelte importanti che le riguardano”.

A Casaleggio risponde Sensi del PD in tweet (sopra). “Di solito i Casaleggio ci prendono sempre quando parlano di futuro. I cittadini già ci dicono che il Parlamento è inutile. Sta a noi, con atti concreti, dimostrare il contrario” aggiunge Di Maio.



dl dignità: stop a 180 emendamenti

Non ci sarà la riduzione delle tasse sulle sigarette elettroniche. La proposta della maggioranza di cancellare la ‘tassa sull’acqua’ rientra tra i circa 180 emendamenti al decreto dignità che non hanno passato il vaglio dell’ammissibilità. Alle commissioni Finanze e Lavoro restano da esaminare comunque circa 670 emendamenti, sui quali si dovrebbe iniziare a votare martedì.